martedì 29 settembre 2015

Essen 2015 watchlist - Dojo Kun

Giusto in questi giorni stanno passando in tv i film di Karate Kid, perfettamente in tema con il gioco di cui vi parlerò oggi: Dojo Kun, progettato da Roberto Pestrin, edito da Yemaia. DK porterà al tavolo da 1 a 4 giocatori per una durata stimata di 60-90 minuti. Essi dovranno ricoprire il ruolo di maestri di arti marziali impegnati nell'addestramento di studenti in vista della partecipazione al classico torneo.

I materiali di Dojo Kun sono abbondanti e comprendono una plancia modulare, plancette giocatore (il dojo) espandibili, carte atleta, 24 dadi personalizzati, una sacchettata di token vari e altro materiale accessorio. Ho avuto il piacere di vedere un mockup quasi definitivo e sono rimasto positivamente impressionato dalla qualità delle illustrazioni e in generale del lavoro svolto su questo risvolto del prodotto.

Il gioco si divide in due round divisi a loro volta in due macro fasi principali: stagione e torneo. Oltre a qualche azione che regala punti vittoria, saranno i piazzamenti nel torneo a fornirne la maggioranza e a decretare il Sensei vincitore.

giovedì 24 settembre 2015

DV Giochi apparecchia la tavola! (ilBotta)

Come spesso accade, in vista di Essen, molte case editrici annunciano svariate uscite di nuovi titoli per minare le nostre gia risicate finanze. Quest’oggi facciamo una carrellata  su quello che la DV giochi sta “apparecchiando” sui tavoli di Essen e su quelli nostrani (post-essen) a Lucca Comic&Games.

Partiamo con Splash un gioco da 2-6 giocatori, età 6+, che ha due regole: al proprio turno ogni giocatore sceglie un pezzo che l'altro dovrà aggiungere alla cima della torre, rispettando colore o forma del pezzo precedente: se la torre crolla chi ha passato l'ultimo pezzo guadagna una goccia d'acqua. Vince chi finisce per primo i suoi pezzi o chi ottiene tre gocce d'acqua. Prezzo indicativo sui 15€.

Restando sulla stessa fascia d’età, passiamo a Bellz! gioco da 2-4 giocatori impegnati a raccogliere campanelli (Bellz) con una bacchetta magnetica. Anche questo titolo ha il pregio di aver due regolette e dei materiali di tutto rispetto. Prezzo indicativo sui 20€.
Segnaliamo che questo “giochino” ha vinto il Best Toy for Kids Award 2015.

martedì 22 settembre 2015

Quantum... dall'analogico al digitale (il Niubbo)

Qualche mese fa ho proposto una breve introduzione per questo titolo ed ora i tempi sono maturi per approfondire l’argomento. Tralasciando le specifiche che potete tranquillamente rileggervi qui entriamo subito nel vivo di una questione che mi attanaglia le viscere.
La domanda che vorrei fare a voi gamers è la seguente: "E’ logico concedere di adattare un gioco da tavolo ad una piattaforma digitale?". No perché qui rischiamo di trovarci di fronte ad una nuova "rivoluzione industriale".
Da che mondo e mondo i videogiochi sono sempre stati ben diversi e divisi dai giochi da tavolo, due scuole di pensiero sostanzialmente agli antipodi. Non sono qui ora a stabilire chi meriti il titolo di miglior intrattenimento fra questi due mondi, anche perché entrambe le parti offrono sia lati positivi che negativi, ma è innegabile che queste realtà abbiano cominciato una inesorabile fusione.
Nello specifico è proprio stato grazie ad una piattaforma digitale di giochi da tavolo (BGA) che ho avuto la possibilità di conoscere ed apprezzare Quantum. Il mio giudizio su questo titolo non potrà mai cambiare in negativo per diversi motivi, motivi che mi hanno spinto a procurarmi una copia del gioco.

giovedì 17 settembre 2015

Essen 2015 watchlist - Grand Austria Hotel

Oggi sfruttiamo la disponibilità di Simone Luciani, autore italiano in forte ascesa e con ben quattro giochi pubblicati o in uscita per il 2015, per scoprire qualcosa su Grand Austria Hotel, vista la carenza di informazioni al riguardo.

Ciao Simone, da qualche tempo si conoscono i cinque prodotti che la Lookout porterà come novità a Essen; di qualcuno si trova già il regolamento da settimane, mentre di Grand Austria Hotel, gioco tuo e di Gigli non si sa ancora nulla. Ti va di parlarcene?
Grand Austria Hotel è uno dei giochi a cui tengo di più, insieme a Marco Polo, perchè la loro pubblicazione è arrivata al termine di un lungo e travagliato sviluppo. GAH è un Euro gestionale, abbastanza pesante, per 2-4 giocatori e da 20-30 minuti a giocatore.

martedì 15 settembre 2015

Star Wars: Empire vs. Rebellion (il Compulsivo)

Mentre si susseguono immagini, indiscrezioni e speculazioni sul settimo film di Star Wars in uscita per fine anno, sale anche la febbre per i giochi che sfruttano questa licenza. Fantasy Flight Games continua a proporne e i giocatori continuano a comprarne... giusto in questi giorni uno dei ragazzi si è comprato Assalto Imperiale. Per la rubrica di giochi per due giocatori però oggi parliamo di un titolo che abbiamo unboxato qualche mese fa: Star Wars: Empire vs. Rebellion, reimplementazione di Cold War: CIA vs KGB.

Le regole si possono riassumere in poche righe: i giocatori si schierano ognuno per un lato della forza prendendo il relativo mazzetto di carte, poi possono lievemente personalizzarlo grazie a una manciata di personaggi con abilità speciali utili nella gestione delle carte in tavola (ma una volta attivati saranno molto meno efficaci). Ogni manche di gioco si dovrà giocare una carta strategia segretamente (porta un po' di incertezza ed elimina l'informazione completa) e vedrà rivelata una carta missione da conquistare giocando carte in una sorta di Black Jack dove l'obiettivo è non sballare prima dell'avversario.

sabato 12 settembre 2015

FFG acquisisce L5R

News rapida dal cell, cercherò di completarla più appena potrò mettere mano su un pc.
Dal profilo FB del proprietario di AEG apprendo ora che FFG, ha acquisito L5R, gioco di carte collezionabili non conosciutissimo in Italia ma forte negli USA.
Il gruppo Asmodee entra di prepotenza nel mondo dei CCG e dall'alto della sua forza sono certo potrà insediare lo strapotere Hasbro con Magic.
Stay tuned!

giovedì 10 settembre 2015

Essen Spiel 2015 - nuove informazioni

Eccoci alla seconda tornata di informazioni rilasciate dall'organizzatore della Spiel Messe di Essen. Innanzitutto viene confermato il trend positivo, con una forte crescita di espositori e giochi presentati: 900 espositori da quaranta nazioni (l'anno scorso erano 832) che proporranno più di 850 nuovi prodotti a una folla stimata sulle 160.000 unità.

Mercoledì 7 Ottobre, ci sarà la consueta conferenza per la stampa, e verrà comunicato il vincitore del Deutscher SpielePreis per le categorie Best Family and Adult Game (scettro detenuto da Russian Railroads) e Best Children's Game (vinto l'anno scorso da Carlo Emanuele Lanzavecchia con Feuerdrachen). Sempre mercoledì avrà luogo anche il quarto RISK Championship tedesco, con un premio messo in palio da Hasbro di 1.500€.

martedì 8 settembre 2015

Francis Drake. Nel covo del corsaro (il Compulsivo)

Esco dalla tange, rotonda, rotonda, incrocio. Non ho capito bene dove si trova il locale. Imbocco la strada principale cercando di scorgere l'insegna. Entro nel parcheggio di quello che sembra un centro commerciale vecchiostile, tipo primi anni '90. Una ragazza che aspetta qualcuno è l'unico essere vivente nei dintorni, mi avvicino abbassando il finestrino e vista la zona la scena mi fa venire un dubbio sul suo lavoro. Fermo l'auto e nel tirar fuori la testa dicendo "Scusami..." vedo l'insegna proprio davanti a me. Spiaccico due parole per congedare la ragazza, onorabilissima vedo poi, e parcheggio. Eccomi al The Pirates, ma come scoprirò tra poco finirò nel covo del corsaro. IL corsaro.

Ci accomodiamo al tavolo in cinque, uno scatolozzo di quelli che la lista componenti sono trenta righe è già sul tavolo, la bella plancia di Francis Drake è già spianata sul tavolo. Gemme, cubetti, barili, tesserine e tesserone, galeoni, dischetti e schermi/forziere vengono setuppati in tutto il loro splendore.

giovedì 3 settembre 2015

Unboxing Historia (Giochix.it)

Celo, celo, celo, manca... non avevo un titolo di civilizzazione nella mia mutevole collezione! Resomi conto della grave mancanza prontipartenzavia mi sono fiondato su Historia, gioco per 1-6 giocatori, pubblicato da Giochix.it e progettato da Marco Pranzo.

Historia, quasi 90 mila euro sulla neonata piattaforma Giochistarter, è salito alla ribalta lo scorso anno per il suo particolare tabellone occupato principalmente da un'enorme matrice del progresso; su di essa i segnalini dei giocatori si muovo ortogonalmente, in verticale perseguendo la militarizzazione, oppure orizzontale lungo il cammino della scienza.
Motore del gioco un mazzo di carte azione uguale (tranne per i personaggi della propria civiltà) per ciascun giocatore, dalla quale ne dovrà essere scelta una simultaneamente. Fino all'utilizzo della carta rivoluzione (che mette fine al periodo di gioco), o al subentrare di altri elementi, le carte utilizzate non potranno tornare in mano per essere riutilizzate. Bel twist che avevo pensato anch'io di utilizzare e che vedrete declinato diversamente in un gioco in uscita a Essen.

martedì 1 settembre 2015

Essen 2015 watchlist - Antarctica

Uno degli editori a cui più mi sono affezionato negli ultimi anni è di certo l'Argentum Verlag, che ha sfornato una serie di giochi godibilissimi, partendo da Hansa Teutonica e arrivando a El Gaucho. Quest'anno si presenta a Essen con Antarctica, di Charles Chevallier (autore che negli ultimi due anni sta sfornando prodotti con una certa intensità), gioco per 2-4 ricercatori che dovrebbe assestarsi sull'oretta di gioco.

In un futuro lontano, tecnologicamente avanzato e piagato dal riscaldamento globale, l'umanità è stata spinta dall'innalzamento dei mari e dal consumo delle risorse naturali a investire nella ricerca polare. L'obiettivo dei giocatori è quello di sviluppare centri di ricerca ed estrarre minerale per scopi scientifici, secondo il ritmo scandito dal sole: ogni volta che splenderà sulle nostre navi sarà infatti possibile costruire edifici, reclutare nuovi scienziati, costruire altre navi o effettuare ricerche.