venerdì 27 giugno 2014

Giocare con uno scopo (parte 3): il valore degli incontri tra game designer

Dal prototipo alla pubblicazione 
La Game Makers Guild ha iniziato come un luogo di playtest per i progettisti, ma il gruppo ha progetti molto più grandi per il futuro. Una volta che un gioco è stato playtestato e perfezionato il passo successibo per la maggior parte dei progettisti è quello della pubblicazione.

Con questo in mente, l'organizzazione di Boston prevede di istituire risorse aggiuntive per aspiranti designer nel 2014, tra cui consigli su come trovare editori e autoproduzione, le migliori pratiche per il crowdfunding, un processo di selezione per riconoscere i migliori giochi prodotti dal gruppo, e la costruzione un portafoglio di giochi per avvicinare utenti ed editori. Anche se il nucleo del gruppo rimane dedicato a fornire opportunità di playtesting, coloro che desiderano portare i loro sforzi creativi al pubblico troveranno preziosa assistenza a loro disposizione attraverso il gruppo.

Giocare con uno scopo (parte 2): il valore degli incontri tra game designer

I benefici di un incontro tra autori 
La Game Makers Guild di Boston è il primo meetup del suo genere a cui abbia mai partecipato. La fiorente scena del videoludica di Boston diventa un ambiente naturale per riunire i progettisti di giochi da tavolo. Ovviamente, ci sono anche realtà come Unpub e Protospiel, ma che si sentono più come "eventi", piuttosto che riunioni ricorrenti. Come risultato, Game Makers Guild è unica in quanto si dispone di un gruppo relativamente coerente a cui portare il vostro progetto mese dopo mese, per avere più pareri informati sul vostro gioco.

È anche bello essere in grado di presentare il vostro gioco ad altri designer. Significa che c'è un po' più di accettazione per i giochi che sono ancora grezzi, senza una bella grafica. Inoltre, otterrai pareri da altre persone che la pensano come te sui giochi. Un giocatore ha meno probabilità di essere sconvolto da un sorteggio sfortunato, e sarà più probabile che vi dia consigliarvi per l’equilibrio di un mazzo tra carte positive

Giocare con uno scopo (parte 1): il valore degli incontri tra game designer

Ieri Nero79 mi ha segnalato questo articolo sul blog BoardGameBen's Blog e mi sono ritagliato un po' di tempo per tradurlo e metterlo a disposizione del forum. Penso sia interessante avere una panoramica su come funzionano i gruppi di playtest organizzato. Magari qualcuno che ne fa parte può condividere la sua esperienza in modo che sia più semplice capire come essere efficaci fin da subito.

Ieri sera, ho frequentato l'ultimo incontro per game design e prototipi da Game Makers Guild, un consorzio locale di designer e sviluppatori di giochi da tavolo. E 'una grande opportunità per condividere nuove idee, e per ottenere un feedback sui vostri progetti. Detto questo, ci sono alcune cose da tenere a mente quando si partecipa a questo tipo di meetup al contrario di come portereste il vostro ultimo lavoro alla serata di gioco con gli amici.

Lo svolgimento dell’incontro

giovedì 26 giugno 2014

we're back!

è trascorso qualche mese ma finalmente siamo tornati. un hacker mi ha rubato l'account e ho perso tutto quanto scritto sul precedente blog. ma River Forge è pronto a rinascere per raccontarvi il mondo dei giochi in scatola, le impressioni sui giochi, le scimmie e le aspirazione autoriali dal punto di vista del nostro gruppo.
grazie già da ora a chi deciderà di leggerci!

after few months finally we are back. an hacker stole my account and I lost everything written on the previous blog. but River Forge is ready to born again to tell the world of board games, impressions about games, monkeys and authorial aspiration from the point of view of our group. 
thanks right now to those who decide to read us!

après quelques mois finalement nous sommes rentrés. un pirate a volé mon compte et j'ai perdu tout ce qui j'avais écrit sur ​​le blog précédent. mais River Forge est prêt à parler de le monde des jeux de société, impressions sur les jeux, les singes et aspirations d'auteur du point de vue de notre groupe. 
grâce en ce moment à ceux qui décident de nous lire!